Verso l'infinito e oltre
Icona RSS Icona home
  • Quarantun’anni d’attesa per l’apertura dell’ospedale di Boscotrecase

    Pubblicato il settembre 20th, 2006 admin Nessun commento

    Di Alessandro Pecoraro per Europasera e Proveditrasmissione

    20060901_212524_1130Dopo 41 anni di attesa i cittadini di Boscotrecase (NA) potranno usufruire dell’ospedale cittadino.

    I lavori per la costruzione dell’ ospedale iniziarono nel lontano 1965, furono interrotti nel ’72, ripresi nell’84 poi ancora bloccati, ricominciati e bloccati di nuovo nel 2002.

    Questo ospedale era diventato un caso regionale che nulla aveva da invidiare alla costruzione della Salerno-ReggioCalabria, nel 1994 l’allora ministro della salute Costa fu costretto dopo una serie di denunce a visitare l’ospedale fantasma, la sorpresa fu grande, i funzionari del ministro scoprirono che nel progetto origianale non era previsto un impianto fognario e nemmeno una via d’accesso all’ospedale.

    Facile intuire come l’opera fu “costruita” appositamente per non essere mai finita, dall’infinita costruzione di quest’ospedale hanno mangiato tante persone tra politici, clan camorristici e imprese edili locali.

    Dal 1965 la struttura ha avuto vari utilizzi: da dormitorio per extracomunitari e barboni, a luogo dove i writers potevano esprimere la loro dote creativa, ma soprattutto è diventato anche un arsenale della camorra, camere dell’ospedale fantasma erano diventate il luogo perfetto dove nascondere le armi di qualche clan.

    Ma finalmente la svolta, l’ospedale dovrebbe essere aperto entro la fine di Settembre, attualmente è in corso il trasferimento dei materiali dal vecchio ospedale a questa nuova struttura. Quest’ospedale avrà 2 sale chirurgiche, 100 posti letto che entro il 2007 (si spera) dovrebbero diventare 150, ed il suo bacino d’utenza include cinque comuni della provincia Napoletana.

    Era ora, dopo 41 anni d’attesa finalmente gli abitanti di Boscotrecase possono essere fieri del “Nuovo” ospedale.

    Lascia un commento